Economia

Campania, riparte il nuovo Cashback di Stato

Dopo lo stop voluto dal Governo presieduto da Mario Draghi, adesso riparte il nuovo Cashback di Stato: le informazioni

3 miliardi di risorse stanziati dal Governo Conte, quasi 9 milioni di cittadini che hanno aderito per un totale di 784 milioni di transizioni elaborate e 16,4 milioni di strumenti di pagamento attivati. Questi i numeri del Cashback di stato, strumento di sostegno all’economia messo in campo nel 2021 e iniziato a dicembre 2020.

150 euro di rimborso, con un Super Cashback da 1.500 euro che andava ai primi cento mila che nel semestre estivo avevano totalizzato il maggior numero di transazioni. Dopo lo stop voluto dal Governo presieduto da Mario Draghi, adesso questa misura di sostegno e di incentivo torna. Torna sotto una veste nuova, ancora regionale e non nazionale. A breve infatti arriverà il cashback Fiscale, che inizialmente sarà testato solo per le spese mediche e poi sarà allargato a tutte le altre detrazioni. Di che tipo? Per una visita medica si potrà ottenere subito il 19% della somma pagata. Il meccanismo viene spiegato dalla Viceministra dell’economia, Laura Castelli: “In questo modo – racconta – contribuenti avranno davvero il diritto a ottenere quello che gli spetta in maniera semplice. E poi è un modo per continuare a utilizzare quello che abbiamo costruito sul piano digitale sul Fisco”.

Un meccanismo, quello del bonus cashback, che ha avuto talmente tanto successo da essere replicato in diversi settori, come nel gioco digitale. Ad esempio, si legge in questa pagina, StarCasino offre un bonus di 200 euro come rimborso in caso di perdita: accessibile alla registrazione e dopo un deposito minimo di 5, potrà essere richiesto dai giocatori attivi sulla piattaforma.

Ma torniamo al nuovo cashback di stato. Il meccanismo di funzionamento è semplice: il cliente dovrà chiedere al farmacista, all’assicurazione o all’Inps di voler accedere al cashback e non alla detrazione, in questa maniera il venditore comunicherà all’anagrafe tributaria la spesa sostenuta dal contribuente che accederà al rimborso immediato.

Si cerca così di replicare il successo di una misura che aveva riscosso simpatie da parte degli utenti mentre aveva suscitato aspre critiche nei banchi del parlamento. L’idea che è alla sua base è quella di rimettere in moto l’economia, incentivando la spesa legale, giusta, premiando il cliente ma aiutando anche il venditore. Uno strumento, il cashback, che permetterà di far circolare denaro in un’economia, quella italiana, ancora troppo colpita dalla mannaia del Covid 19. E che timidamente prova a ripartire, tra difficoltà continue e nuove speranze.

Articoli correlati

Back to top button