Cronaca

Cantante neomelodico vittima della camorra: due ergastoli per i killer

Salvatore Barbaro, di professione cantante neomelodico, fu scambiato per un affiliato al clan che aveva il suo stesso modello di automobile: uno scambio di persona gli costò la vita.

Condanna in arrivo per i killer del cantante neomelodico ucciso per sbaglio

La Corte d’Assise d’Appello del Tribunale di Napoli ha emesso la sentenza per l’omicidio di Salvatore Barbaro, vittima innocente della camorra, ucciso per sbaglio il 13 novembre 2009 in via Mare a Ercolano. Sono stati condannati all’ergastolo, per il delitto, Natale Dantese e Antonio Sannino, che dovranno anche provvedere al risarcimento di 200mila euro in favore della famiglia Barbaro.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button