CronacaCuriosità

Caos a scuola, prof sviene: gli studenti versano creolina

Caos a scuola, prof sviene: gli studenti versano creolina. Forse uno scherzo, forse no. Ciò che però è accaduto ha sorpreso tutti i presenti.

Caos a scuola, prof sviene: gli studenti versano creolina

Caos all’istituto magistrale «Virgilio» di Pozzuoli dove alcuni studenti vandali hanno versato creolina rendendo l’aria irrespirabile. Sul posto i carabinieri e un’ambulanza, chiamata per prestare aiuto a una docente che aveva perso i sensi dopo aver respirato i miasmi. Gli studenti si sono rifiutati di iniziare le lezioni trovando il consenso di alcuni docenti, ma non della dirigente scolastica che ha dichiarato agibile l’istituto e invitato i ragazzi a prendere posto, cosa che però non è avvenuta.


insegnante svenuta


Studenti fanno svenire l’insegnante

All’Istituto magistrale «Virgilio» ieri mattina è accaduto qualcosa di molto grave al punto da dover chiedere l’intervento del 118 per soccorrere la docente che aveva perso i sensi. La scuola era invasa da un odore acre e nauseabondo di una sostanza, al punto da essere percepibile anche all’esterno. In molti hanno iniziato a mostrare i segni di difficoltà respiratorie, tra cui la professoressa che, nell’allarme generale, ha avuto un mancamento. Nel video si vede infatti la docente sostenuta da due colleghi e poi soccorsa dai medici del 118, accorsi sul posto insieme a una pattuglia dei carabinieri.

Gli studenti si sono rifiutati di proseguire le lezioni e secondo quanto riferito dal collettivo Virgilio e dal rappresentante Emanuele Mancuso «la preside ha dichiarato agibile la struttura per poi pronunciare una frase molto discutibile: «Gli ebrei potevano resistere 15-20 minuti nelle camere a gas voi potete resistere 6 ore in questa scuola». È stato veramente troppo e non siamo entrati di fronte a chi non tutela la nostra salute arrivando a pronunciare perfino frasi offensive verso gli ebrei».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button