Cronaca

Castellammare, il carabiniere aggredito sta bene: “Ho fatto il mio dovere”

Castellammare di Stabia, il carabiniere pestato tra piazza Principe Umberto e la Villa comunale sta bene ed è tornato a casa. Ieri mattina ha parlato al telefono con il sindaco stabiese Gaetano Cimmino e gli ha raccontato ciò che è accaduto tra venerdì e sabato.

Torna a casa il carabiniere aggredito a Castellammare

Dopo alcuni giorni di ricovero al San Leonardo di Castellammare era stato trasferito per una visita neurologica all’ospedale del Mare, dove i medici hanno escluso ulteriori problemi, confermando la prognosi di 25 giorni. Da oggi sarà a riposo per altre tre settimane, per recuperare la commozione cerebrale riportata a causa dei colpi di casco alla testa e di un tavolino di alluminio che gli è stato scagliato dietro la nuca.

La lite

In servizio a Gragnano ma in ferie, il 36enne originario di Messina ha provato a intervenire per sedare una lite scoppiata per motivi di viabilità, dopo un leggero tamponamento tra scooter. Tre balordi sono spuntati alle sue spalle e l’hanno investito in scooter, per poi aggredirlo. Ai primi tre si sono aggiunte almeno altre sette persone, tra cui un uomo che gli ha addirittura rubato il portafogli.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto