Voleva sedare una lite, carabiniere pestato dal branco: quattro arresti | I NOMI

carabiniere-picchiato-castellammare-stabia-arresti-nomi

Carabiniere picchiato a Castellammare di Stabia, giovani arrestati. In manette, tra gli altri, anche un ragazzo di soli 17 anni

Carabiniere picchiato a Castellammare di Stabia, l’aggressione

Nel giro di poco – come racconta Il Mattino – sul posto è arrivato il “branco” ad aiutare uno dei contendenti. Prima hanno investito con lo scooter il carabiniere per poi picchiarlo selvaggiamente. Il militare, libero dal servizio, era a passeggio a Castellammare e aveva deciso di intervenire anche se non era in divisa. Lo hanno colpito con calci, pugni, con un casco e addirittura con un tavolino in alluminio scagliato dietro la nuca.

Gli arresti

In serata sono stati fermati un 17enne e tre maggiorenni (di 27, 22 e 19 anni) con le accuse di lesioni pluriaggravate, violenza e resistenza a pubblico ufficiale. In carcere il 19enne Pio Lucarelli, figlio di Giovanni, affiliato al clan D’Alessandro, il 22enne Giovanni Salvato P.D.M., di 17 anni. I quattro fanno parte di un gruppo di almeno dieci uomini che hanno circondato e ferocemente aggredito il carabiniere 36enne ma erano gli unici che hanno agito con casco o scooter. Arrestato anche il 42enne pregiudicato Manuel Spagnuolo, accusato di furto per aver portato via il portafogli del carabiniere dopo il pestaggio.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG