Cronaca

Carabiniere suicida, a Marano si prega per la moglie Antonietta Gargiulo

MELITO DI NAPOLI. Nessun commento e tante preghiera. Una comunità religiosa di Melito si è stretta così intorno ad Antonietta Gargiulo, la moglie del carabiniere Luigi Capasso, originario di Secondigliano, che ha prima sparato a lei e poi ha ucciso le figlie e si è suicidato in provincia di Latina. La donna, che combatte tra la vita e la morte all’ospedale San Camillo di Roma, è originaria di Melito, dove abitano i suoi parenti.

Melito prega per Antonietta

Il fratello di Antonietta Gargiulo, Gianni, come riportato da Il Mattino, è responsabile del gruppo di fedeli del Gesù Risorto, la comunità di Rinnovamento carismatico cattolico, che si riunisce nella parrocchia S. Maria delle Grazie.

Al momento non fuoriescono commenti dalla comunità religiosa del comune situato a nord di Napoli. Solo preghiere e la speranza che Antonietta possa presto tornare a casa.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button