Cronaca

Cardito, confessione choc: “Ho fumato spinelli e ho perso la calma”

Tony Essoubti Badre, il 24enne responsabile dell’omicidio del piccolo Giuseppe di Cardito, ha avuto la decenza di non chiedere misure alternative al carcere. Dopo diversi giorni dal tragico evento, arriva la confessione choc.

La confessione choc di Tony

Il compagno di Valentina Casa, Tony, si è rimesso alle decisioni del giudice che, nel primo pomeriggio, ha spiccato ordinanza cautelare per l’omicidio del piccolo Giuseppe e le lesioni a sua sorella Noemi. Per due ore, assistito dall’avvocato Michele Coronella, Tony ha parlato con il gip Santoro, ha risposto alle sue domande. La confessione si è arricchita di particolari macabri, assurdi, peggiorativi per la sua situazione già di per sé critica. «Ho fumato diversi spinelli, come faccio ogni giorno. Poi ho perso la calma». La confessione choc che se non giustifica, quanto meno ha fatto luce sulle motivazioni dell’insano gesto.

Articoli correlati

Back to top button