Cronaca

Case popolari mai assegnate ma difese dagli abusivi

NAPOLI. Case popolari mai assegnate ma difese dagli abusivi. Costruiti addirittura ingressi murati per evitare l’abusivismo in attesa dell’assegnazione degli appartamenti.

Case popolari mai assegnate: le famiglie aspettano invano

L’Iacp ha fatto di tutto per difendere tutti gli alloggi svuotati dagli occupanti abusivi e permettere una giusta riassegnazione. L’utilizzo di mattoni, cemento e inferriate avevano bloccato gli abusivi. Purtroppo però il comune non li ha mai assegnati alle famiglie che ne necessitavano. Secondo l’ente le case disponibili sarebbero 41.

Si potrebbero assegnare alloggi nel rione Duca d’Aosta, a Capodichino, in via Labriola e in via Ghisleri a Scampia, in via Volpicella, solo per parlare di quelli svuotati nelle ultime settimane. E invece le case restano vuote, mentre i senzatetto affollano le strade e le piazze.


Senzatetto


Le graduatorie

Non esistono graduatorie recenti. L’ultima infatti risale al 1995 e in queste condizioni definire chi ne necessita prima degli altri è impossibile. Intanto un sindacato, il Sila Federinquilini, ha proposto agli aspiranti assegnatari di chiedere un risarcimento al Comune di Napoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button