Cronaca

Castellammare, scoperta una piantagione di marijuana in un canale di scolo delle acque piovane

Le piante dal peso complessivo di circa 50 kg sono state sradicate e distrutte

Scoperta una piantagione di marijuana in un canale di scolo delle acque piovane a Castellammare di Stabia: l’operazione dei carabinieri questa mattina. Le piante dal peso complessivo di circa 50 kg sono state sradicate e distrutte.

Castellammare, scoperta una piantagione di marijuana

I poliziotti, all’interno di un canale di scolo delle acque piovane in località Madonna della Libera, hanno rinvenuto 48 piante di marijuana in piena maturazione dell’altezza tra 3 e 3,5 metri. Le piantagioni avevano un peso complessivo di 50kg e sono state sradicate e distrutte.

San Giuseppe Vesuviano, minaccia i poliziotti con un fucile

Questa mattina gli agenti, durante un servizio di controllo, sono intervenuti in via Emilio Catapano per la segnalazione di una persona in escandescenze. Giunti sul posto, sono stati avvicinati da una donna che ha raccontato che, poco prima, il compagno l’aveva minacciata per poi salire nell’abitazione.

Irruzione nell’abitazione

In camera da letto gli agenti lo hanno trovato intento a tagliarsi i polsi con una lametta. Alla loro vista, l’uomo è andato in escandescenze gettando a terra la lametta e prendendo un fucile ad aria compressa. Lo ha puntato verso i poliziotto e gli ha urlato contro: “Adesso vi sparo”.

Gli agenti lo hanno disarmato e bloccato, non senza difficoltà. Durante una perquisizione domiciliare sono stati rinvenuti altri due fucili ad aria compressa, una balestra completa di dardo e 9 contenitori contenenti complessivamente 1,2 kg di piombini in ferro che sono stati sequestrati.

La denuncia

Un 64enne napoletano è stato denunciato per minacce aggravate e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Articoli correlati

Back to top button