Cronaca

Castellammare, colpi di pistola contro un negozio: usata pistola stile far west

Si tratta di una pistola stile far west quella utilizzata nella sparatoria di Castellammare di Stabia, dove è rimasto ferito un uomo in seguito a una lite.

Spari all’imprenditore: ecco il modello di pistola utilizzata

Emergono nuovi dettagli in merita al caso dei colpi di pistola esplosi contro un negozio a Castellammare di Stabia: la pistola usata, contro un imprenditore di 52 anni, sarebbe un modello da “far west”.

La pistola è stata ritrovata anche grazie al consenso di Luigi Cimmino, il 26enne che avrebbe usato l’arma per regolare una lite con Catello D’Apice, pregiudicato della zona e parente di un estorsore del clan Cesarano. L’imprenditore, durante la sparatoria è stato ferito al bacino.

La lite era avvenuta venerdì pomeriggio a Castellammare, in via Roma, in uno dei negozi di abbigliamento. È qui che Cimmino e D’Apice avevano discusso per futili motivi che hanno poetato Cimmino a essere colpito con un pugno.

Tornato pochi minuti dopo, il 26enne avrebbe sparato con una pistola Derringer, un’arma tascabile con due colpi, stile cowboy, molto in voga a fine ‘800 negli Stati Uniti. Il primo proiettile ha raggiunto al bacino D’Apice, il secondo non è stato esploso, forse perché la pistola si è inceppata.

Articoli correlati

Back to top button