tv e spettacoli

C’è posta per te, Pasquale da Napoli, le figlie: cos’è successo dopo

Papà Pasquale, da Napoli, si è rivolto a C’è Posta per te per rivedere i figli che da 7 anni, precisamente da quando si è separato con l’ex moglie, non vede: cos’è successo dopo? Il programma televisivo che da diversi anni viene trasmesso su Canale 5, è sempre più amato dal pubblico.

C’è posta per te, Pasquale da Napoli e le figlie: cos’è successo dopo?

Pasquale si separa dalla moglie, dopo 9 anni di matrimonio. La vede cambiare, sta spesso al telefono. Si insospettisce, ma non le crede. Prende il numero al quale spesso chiamava e si rende conto che si trattava di un uomo, non di un’amica, come aveva raccontato lei. Nel 2010, lui decide di lasciare la casa. Nel frattempo, continua a vedere i figli. Nel 2012, in casa sua era entrato un altro uomo. A quel punto inizia a soffrire.

Decide di tornare a vivere a Napoli. Le telefonate con i figli, diventano sempre più problematiche perché per parlargli, doveva chiedere il consenso alla sua ex moglie. Intanto, riesce a vederli solo 4 o 5 volte all’anno. Arriva una furiosa litigata. Lui scopre che suo figlia avrebbe dovuto fare la Comunione, ma non ne sapeva nulla, in quanto non era stato avvisato. Chiama così, la sua ex moglie e si arrabbia pesantemente.

Successivamente, molti utenti hanno fatto notare un indizio social che spiega chiaramente cosa è successo dopo la puntata. Pare che non ci sia stato nessun chiarimento tra Pasquale, Stefania e Cristina come invece in tanti speravano, infatti lo stesso account ufficiale di C’è Posta per Te non ha pubblicato aggiornamenti e/o novità sulla storia. Un chiaro segnale del fatto che le cose non sono cambiate nonostante la volontà di papà Pasquale.

Articoli correlati

Back to top button