Cronaca

Chi è Antonio Piccolo, il ragazzo morto punto da un insetto: è stato soccorso dagli amici

Il ragazzo è morto a seguito di una puntura di insetto per uno shock anafilattico

Ieri pomeriggio, 21 luglio, a Ciacciano è morto un ragazzo per una puntura di insetto. Chi è Antonio Piccolo morto per uno shock anafilattico.

Chi è Antonio Piccolo, il ragazzo morto per una puntura di insetto

Antonio Piccolo era un ragazzo di 25 anni, originario di Cicciano. Il giovane era conosciuto nella sua città e sono tanti i messaggi diretti al giovane Antonio e alla famiglia. Una famiglia devastata dalla prematura perdita e, forse, inconsapevoli che il ragazzo potesse essere allergico alle punture di insetto.


LEGGI ANCHE —>> Cicciano, ragazzo di 25 anni muore per shock anafilattico: “Punto da un calabrone”


Lo shock anafilattico per la puntura di un insetto

Il 25enne è stato soccorso intorno alle 15:30 tra le palazzine del rione Gescal di Cicciano, all’arrivo dei sanitari le sue condizioni erano già molto gravi. Antonio sarebbe stato punto da un calabrone mentre era in compagnia di due amici.

I medici hanno provato prima a rianimarlo sul posto poi lo hanno caricato in ambulanza ed è stato trasferito al Pronto Soccorso di Nola, dove gli è stato praticato ancora il massaggio cardiaco ma poco dopo il suo cuore ha smesso di battere. In ospedale sono intervenuti i poliziotti del commissariato di Nola per l’avvio delle indagini. La Procura di Nola ha aperto un fascicolo e disposto l’autopsia.

Il cordoglio della comunità

L’intera comunità di Cicciano si stringe al dolore della famiglia. Sono tanti i messaggi pubblicati per Antonio Piccolo. Molti sono racchiusi sulla pagina Facebook di Cicciano di tutto e di più.

Articoli correlati

Back to top button