Cronaca

Balletto dopo la multa: influencer Tik Tok deride i vigili con balletto trash

Tantissimi i commenti indignati apparsi in queste ore da parte degli utenti

Chi è Rita De Crescenzo, la donna del balletto dopo la multa a Napoli? Il video ha fatto e sta facendo il giro dei social. Tantissimi i commenti indignati apparsi in queste ore da parte degli utenti. Alcuni ironici, altri più duri. E c’è chi critica anche l’operato della Municipale.

Chi è Rita De Crescenzo, la donna del balletto dopo la multa

Sta facendo il giro del web il video di Rita De Crescenzo, ex spacciatrice di origini napoletane ed ora influencer su Tik Tok con oltre mezzo milione di followers, che dopo aver preso una multa da parte della Polizia Municipale, deride gli agenti con un ballo lanciato sui social. A diffondere le immagini sugli altri social è stato il giornalista di Striscia la Notizia, Luca Abete: “Ha ragione chi dice che il pianete è seriamente a rischio, ma non per la pandemia!”, ha commentato il noto inviato.

Il video

Nella clip si vede Rita De Crescenzo avvicinarsi agli agenti impegnati a redigere il verbale. Non rispetta la distanza di sicurezza imposta dalla pandemia e si abbassa la mascherina per mostrarsi con il viso scoperto a favore di telecamera. Poi comincia a danzare intorno ai vigili sulle note di una canzone trash.

Il commento dell’assessore Clemente

Il commento dell’assessore Alessandra Clemente sull’accaduto: “Ho guardato anche io il video della signora senza mascherina che fa il balletto con i nostri agenti della polizia municipale, che rappresento quotidianamente con orgoglio. La signora credeva di fare uno spettacolo divertente mentre veniva denunciata e multata per questo e per altre condotte e forse per qualcuno lo è anche stato, ma non per me, anzi.

Se ne parlo è perché in questo video c’è davvero qualcuno che fa una bellissima figura e sono i nostri agenti, i nostri agenti, che dimostrano senso del dovere, una grande pazienza ed una ancor più grande professionalità. Un orgoglio per tutti noi. Ecco un altro esempio della pluralità di soggetti con cui devono avere a che fare. La signora, senza probabilmente nemmeno rendersene conto, con il suo comportamento ha di fatto irriso lo stato e tutti i cittadini che rispettano le regole a tutela della salute pubblica, a cui ci affidiamo con la speranza di tornare quanto prima alla normalità. A me, in questo periodo, non mi va “di mangiarmi un emozione”, come lei stessa invita a fare al club dei “pesanti”.

Magari non sa quanti morti ci sono stati e ci sono e quante persone sono devastate dalla crisi economica che la necessità di queste regole ha provocato. Voglio rassicurarla però, e dirle che continueremo a lavorare anche per lei e per i suoi figli. E, visto che ha anche un seguito non sarebbe male se iniziasse ad invitare i suoi follower a rispettarle queste regole. Un grazie di cuore a questi straordinari agenti, per quello che fanno e per quello che sopportano. Nel quotidiano e ancora di più dall’inizio della pandemia. Sono con voi! Buon primo maggio senza mai mollare”.

Articoli correlati

Back to top button