Curiosità

Chiacchiere da Facebook, terremoto Ischia nella top 4

ISCHIA. Facebook è il luogo in cui si pubblica e si discute di tutto. Dalle foto e ai post sulle bacheche personali alle chiacchierate in chat tra amici, conoscenti e sconosciuti, il social network californiano è davvero la casa di tutti gli utenti. In qualsiasi momento. Tanto è vero nell’ultima statistica c’è da annotare una singolare top 4 in fatto di argomenti più trattati nel 2017.

 

Ischia al quarto posto

 

Tra gli argomenti più chiacchierati in chat figura anche un fatto drammatico, come il terremoto di Ischia dello scorso 21 agosto. Tra chi si preoccupava e cercava una soluzione sull’isola (e non solo nella zona più colpita, Casamicciola) e chi ne discuteva nel resto della Campania e d’Italia, Facebook è stato un crocevia fondamentale per lo scambio di notizie e pareri in quei momenti concitati e terrificanti sull’isola.

 

Paolo Villaggio

 

La morte di Paolo Villaggio, attore noto soprattutto per aver dato vita, volto e voce ad un personaggio famosissimo del cinema italiano (il ragionier Ugo Fantozzi) ha fatto ancor più discutere gli utenti di Facebook. Villaggio (e Fantozzi) sono diventati di diritto simboli di una parte del Paese entrando nell’immaginario collettivo degli italiano e – spesso – anche nella lingua comune.

 

Gli attentati a Barcellona

 

Poco prima del terremoto di Ischia, il mondo era stato scosso dal terribile attentato di Barcellona. Quel 17 agosto in molti e in qualsiasi parte del pianeta si incollarono davanti agli schermi per assistere e avere aggiornamenti su ciò che era accaduta sulle Ramblas, una delle zone più visitate di Barcellona e dell’intero continente europeo. Anche in questo caso, si nota quanto Facebook sia capace di equilibrare – involontariamente – tragedie e commedie in maniera quasi impressionante.

 

Real Madrid-Juventus

 

Ancora una volta “vince” il calcio. La finale di Champions League tra Real Madrid e Juventus dello scorso 3 giugno a Cardiff ha fatto parlare più di qualsiasi altro argomento nel corso del 2017. Almeno stando alle chat di Facebook. Tuttavia, il terremoto di Ischia – avvenuto dopo gli altri tre eventi presenti in classifica – è avvenuto più tardi e registra un traffico molto intenso in merito alle chat in cui se ne è parlato.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto