Cronaca

Castel dell’Ovo, caduta di pietre e chiusura immediata: “Intervenga subito Napoliservizi per riaprire il sito”

Il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli denuncia l'accaduto: "Si intervenga subito per spicconare e riaprire il sito monumentale"

Il Castel dell’Ovo è di nuovo chiuso a causa della caduta delle pietre. Purtroppo non è la priva volta che questo accade. Il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli denuncia l’accaduto: “Si intervenga subito per spicconare e riaprire il sito monumentale. Serve un intervento significativo per restaurarlo e metterlo in sicurezza”.

Chiuso di nuovo il Castel dell’Ovo: colpa della caduta di pietre

Nuova chiusura per il sito monumentale che è stato colpito dalla caduta di pietre. Non è il primo avvenimento, purtroppo negli ultimi tempi sono accaduti episodi simili. A lanciare una denuncia è consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e quello al comune del Sole che Ride Luigi Carbone.

La denuncia

“Napoli servizi deve intervenire rapidamente per spicconare il sito monumentale e riaprirlo. È evidente che nell’ultimo decennio il Castel dell’Ovo è stato abbandonato al degrado e senza alcuna manutenzione per questo chiediamo che si metta in piedi velocemente un intervento strutturale importante per restaurarlo e metterlo in sicurezza. Questo andazzo non è accettabile”, dichiarano il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli e quello al comune del Sole che Ride Luigi Carbone.

Articoli correlati

Back to top button