Cronaca

Choc a Nola, 15enne picchiata in strada: la denuncia sui social

Choc a Nola. Una ragazza di 15 anni, mentre stava percorrendo la solita strada dalla stazione per andare a scuola, è stata picchiata da un gruppo di ragazzi. A raccontare l’episodio, è la sorella della ragazza con un post sui social.

Choc a Nola

Ennesimo episodio di violenza lungo le strade. Questa volta il triste epilogo, arriva da Nola. Una 15enne, mentre stava percorrendo la strada dalla stazione per andare a scuola, è stata picchiata da un gruppo di ragazzi. Una violenza inaudita. La ragazza è stata colpita con calci e pugni. Uno dei ragazzi ha addirittura provato a spegnere una sigaretta sul suo corpo. A denunciarlo è la sorella della ragazza, che con un post sui social, ha accertato che il peggio sia ormai passato per la 15enne.

Il racconto sui social

«Spesso mi capita di gironzolare su Facebook e di vedere alcuni video dove si assiste a tanta violenza fisica, su bambini, adulti, animali e quant’altro.

Io, essendo una persona fragile, non riuscendo a guardare il tutto scorro e cambio notizia, perché presa dalla rabbia e dal dispiacere nel vedere quanta schifezza e crudeltà ci sia in questo mondo. Ma pensate se ciò capitasse a voi in primis oppure ad una persona a voi cara? Bene.

Stamattina mia sorella mentre percorreva la solita strada per arrivare alla stazione, per poi andare a scuola, tre ragazzi, di età credo dai 15 ai 18 anni, (a parere mio) dei rifiuti umani, insignificanti, minuscoli e schifosi, hanno avuto la brillante idea, prima di importunare mia sorella che tranquilla se ne stava per i fatti suoi, dicendole che chissà cosa avrebbero voluto fargli, successivamente uno dei tre l’ha presa per un braccio, provando a spegnere una sigaretta su di esso, e per finire iniziare a prenderla a pugni e a calci nonostante lei si fosse accasciata a terra, coprendosi la testa con le mani».

Articoli correlati

Back to top button