Cronaca

“Ciao Mondo”, l’ultimo saluto ad Emiliano Mondonico

NAPOLI. “Ciao Mondo”: bandiere e fumogeni con il coro di sottonfondo “Emiliano passaci la sedia” hanno accolto il feretro del mister Emiliano Mondonico, accompagnato nella chiesa di Rivolta d’Adda.

I funerali

Tra le migliaia di persone – scrive il quotidiano Il Mattino – vi erano anche un paio di tifosi con una sedia brandita in aria, per celebrare la protesta contro l’arbitro nella finale di coppa Uefa del 1992 tra Torino e Ajax, un’icona per la sua carriera. Il feretro è giunto in chiesa a bordo dell’auto funebre, con decine di sciarpe di squadre di calcio attaccate vicino, accompagnato dai famigliari, attraverso due ali di folla composte di tifosi, amici e appassionati, con bandiere, striscioni e i fumogeni accesi dagli ultrà dell’Atalanta, in rispettoso silenzio lungo il centinaio di metri di strada dalla casa di Mondonico, che in questo paese di circa ottomila abitanti era nato 71 anni fa.

La presenza del mondo del calcio

Ai funerali dell’allenatore, morto giovedì dopo sette anni di battaglie contro un cancro all’addome, ci sono anche il presidente del Torino, Urbano Cairo, il club manager della Fiorentina, Giancarlo Antognoni, e diversi ex calciatori, come Filippo Inzaghi, Paolo Pulici, Gianluigi Lentini e Angelo Carbone. Nella chiesa di Santa Maria e San Sigismondo, nella piazza centrale di Rivolta d’Adda, ha trovato posto solo una parte delle persone accorse, e una folla ascolta il rito dall’esterno grazie ad alcuni altoparlanti.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button