Cronaca

Cozze e vongole conservate in pessime condizioni: 100 chili sequestrati in un ristorante in Campania

Blitz dei Carabinieri Forestali e del personale Asl in un ristorante a Cimitile: sono stati posti sotto sequestro 100 chili di cozze e vongole conservate in pessime condizioni. Il rappresentante legale della ditta e il direttore del ristorante, rispettivamente un 55enne e un 51enne, sono stati denunciati alla competente Autorità Giudiziaria.

Cimitile, sequestro di 100 chili di cozze e vongole

Una grande quantità di prodotti alimentari, perlopiù ittici, sono stati sequestrati in un ristorante del Napoletano. I carabinieri della Forestale, insieme al personale dell’Asl, hanno ispezionato l’attività di ristorazione lungo la via Nazionale delle Puglia trovando 100 chili di cibo in pessimo stato di conservazione o scaduto.

In particolare, sono state rinvenute e sequestrate cozze, vongole e altri frutti di mare con guscio aperto e in cattivo stato di conservazione, così come seppie e altri prodotti ittici o farinacei e surgelati scaduti.

Due denunce

Il rappresentante legale della ditta e il direttore del ristorante, rispettivamente un 55enne e un 51enne, sono stati denunciati, mentre gli alimenti posti sotto sequestro sono stati distrutti.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio