Cultura ed EventiCuriosità

Cinema, un anno senza Paolo Villaggio: il genio istrionico

NAPOLI. Esattamente un anno fa andava via uno degli ultimi protagonisti della grande stagione del cinema italiano: talento istrionico, di una comicità spesso feroce e iperbolica, il grande Paolo Villaggio ha tracciato la strada ma, molto spesso, il suo genio forse non è stato captato.

3 luglio 2018, un anno dalla scomparsa di Paolo Villaggio

Non è nostra intenzione ripercorrere qui la carriera del comico genovese: la redazione de L’Occhio di Napoli si limita a un “servile omaggio” (tanto per citare un’espressione fantozziana) dell’inventore del ragioniere d’Italia, il personaggio forse (e vai con l’iperbole) più intramontabile del cinema italiano, diventato tra l’altro anche una statuetta del presepe a San Gregorio Armeno.

Senza dimenticare, ovviamente, che Paolo Villaggio ha recitato anche in un film capolavoro, quale Io speriamo che me la cavo.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button