Cronaca

Ciro Migliore arrestato per droga, il ragazzo trans portato in un carcere femminile

Ciro Migliore è stato arrestato per droga: il ragazzo trans è stato portato in un carcere femminile poiché non ha completato la transizione

Ciro Migliore è stato arrestato nell’ambito di una operazione anti droga condotta dai carabinieri di Napoli. I militari hanno tratto in arresto 24 personeCaivano. Il nome di Migliore era già finito sulle pagine di cronaca dopo che la fidanzata, Maria Paola Gaglione, era rimasta uccisa dopo un inseguimento in moto da parte del fratello. Quest’ultimo non accettava la sua relazione con un uomo trans. Il giovane è stato portato nel carcere femminile a Pozzuoli poiché non ha completato la transizione. Sui documenti è una donna, Cira Migliore: ha documenti e corpo femminile.

Droga, arrestato Ciro Migliore: il ragazzo trans portato nel carcere femminile

La legislazione italiana è carente sulla questione della transessualità nella detenzione. Il Dipartimento amministrazione penitenziaria spiega in una dispensa pubblicata nel 2013, cosa accade ad una persona transessuale in carcere:

I transessuali appartengono ad una “categoria” a cui è riservato un trattamento del tutto peculiare, che di fatto risulta essere più limitato rispetto a quello di ogni altro detenuto. La loro condizione in carcere è problematica e difficile non solo per la particolarità dell’esperienza vissuta ma anche e soprattutto per le loro caratteristiche psicologiche e fisiche: un transessuale non può essere detenuto, per motivi contingenti, in reparti maschili (o femminili, nel caso di Ciro ndr.).
La vita detentiva, senza considerare la “sessualità sentita” dei detenuti, non aiuta a comprendere la storia di un corpo modificato o in via di trasformazione.
Imparare la “mascolinità o la femminilità” in quel contesto significa imparare rapporti di dominio o di subordinazione quasi come se fossero naturali”.

Fonte: Fanpage

Articoli correlati

Back to top button