Cronaca

Si collega alla rete elettrica nazionale con un cavo di 2 km: scoperto e arrestato

Sull'uomo, residente nel campo nomadi di Scampia, è stato anche scoperto pendesse un ordine di carcerazione emesso nel 2019 dal Tribunale di Avellino

Un uomo di 35 anni di origine serba ha rubato la corrente dalla rete elettrica nazionale, collegandosi con un cavo di 2 km. È accaduto a Scampia.

Si collega alla rete elettrica nazionale con un cavo di 2 km

Un 35enne serbo, residente nel campo nomadi di Scampia, aveva collegato la sua abitazione direttamente alla rete elettrica nazionale. Nessun contatore, nessuna bolletta consegnata dal postino, insomma tutto gratis.

L’uomo è però stato scoperto dai carabinieri della stazione di Calvizzano. Aveva spiegato un fascio di cavi lungo oltre due chilometri per allacciarsi alla rete portante in strada, nel territorio afferente al Comune di Melito.

Arrestato il ladro di corrente

Durante la verbalizzazione della denuncia per furto di energia, i carabinieri si sono peraltro accorti che nei suoi confronti pendeva un ordine di carcerazione emesso nel 2019 dal Tribunale di Avellino: è finito in galera a Poggioreale e dovrà scontare altri 4 anni di reclusione.

Articoli correlati

Back to top button