Cronaca

Colpito al volto da un petardo mentre era affacciato al balcone

Notte di paura a Capodanno a Napoli, un uomo di 50 anni è stato colpito al volto da un petardo mentre era affacciato al balcone. Tanti sono i feriti che si registrano nel Napoletano. Lo riporta NapoliToday.

Napoli, colpito al volto da un petardo: era affacciato al balcone

Un vero SOS quello della notte di San Silvestro nel Napoletano dove sono tanti i feriti registrato. Da chi in strada è rimasto ferito a chi era comodamente affacciato al balcone ma che comunque non lo ha scampato da un grande spavento. Un 50enne infatti sarebbe stato colpito da un petardo che lo ha ferito proprio al volto. L’uomo era serenamente affacciato al balcone ad assistere ai festeggiamenti quando all’improvviso è diventato un clima di paura rimanendo lui per primo ferito. Ha riportato una contusione con ustione.

I feriti a Napoli

Si registrano circa 15 feriti a Napoli a causa dei botti largamente vietati in quasi tutta la Campania. C’è chi, anche quest’anno, ha perso un dito per aver raccolto un petardo in strada, chi affacciato al balcone (è il caso dell’uomo raccontato precedentemente). Un ragazzino, a bordo di un’auto, ha sentito lo scoppio di un grosso botto: proprio a causa di quel rumore è scattato l’airbag che lo ha colpito al volto, ora è ricoverato per un trauma oculare.

Uno dei primi ad arrivare al pronto soccorso del vecchio Pellegrini è stato un uomo con una ferita alla mano per la perdita della prima falange. Anche un altro uomo poco più tardi è corso in ospedale dove ha raccontato che mentre camminava uno sconosciuto gli ha lanciato un botto che lo ha ferito alla gamba.

Alessia Benincasa

Alessia Benincasa, giornalista del network L'Occhio, è esperta in cronaca nera, politica e inchieste.

Articoli correlati

Back to top button