Politica

Comune e Uta hanno trovato l’accordo sui rifiuti

NAPOLI. Verso la risoluzione la questione del debito sul commissariamento rifiuti. L’incontro tra il Comune di Napoli e l’Unità tecnica amministrativa, dipartimento Protezione civile, avvenuto ieri, ha portato all’accordo. La notizia è riportata da Il Mattino.

L’accordo

Hanno preso parte al tavolo di lavoro il vicesindaco Raffaele Del Giudice, il commissario dell’Uta Pasquale Loria e il ragioniere generale del Comune Raffaele Grimaldi. Al centro dell’incontro l’analisi del devito di 66 milioni e 500.000 euro.

L’accordo ha portato alla rateizzazione in dicie anni di un terzo del debito totale, ovvero circa 20 milioni (2 milioni l’anno).

Il tavolo tecnico si riunirà nelle prossime settimane per capire in che modo gestire la restante parte del debito, composta dalle spese previste dal commissariamento e una somma di interessi maturati negli anni, per un totale di 46 milioni e 500mila euro.

Le parole di Del Giudice

“Ieri 22 febbraio, ho partecipato in Prefettura ai tavoli di aggiornamento promossi dal Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio, a cui va un ringraziamento particolare, per condividere con le amministrazioni locali sul territorio i più recenti sviluppi dell’attività di pianificazione nazionale delle emergenze per il rischio Vesuvio e per il rischio Campi Flegrei”, ha commentato il vicesindaco Del Giudice.

“L’occasione è stata utile per portare il contributo dell’Amministrazione su alcuni temi che si è ritenuto di approfondire nei prossimi incontri”.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button