Cronaca

Cemento nel lido dei vip, scattano i sigilli alla Conca Azzurra

Sequestro alla Conca Azzurra, blitz della Capitaneria di Porto: nel mirino le aree della spiaggia "Maya beach experience"

Blitz e sequestro alla Conca Azzurra da parte dei militari della Capitaneria di Porto in azione sulla spiaggia dei vip dove una scogliera era stata completamente ricoperta di cemento. Un serbatoio naturale, invece, era stato riempito con della sabbia bianca con l’intento di ricreare una spiaggia caraibica. Questi i motivi che hanno portato la Capitaneria ad intervenire in uno dei paradisi della Penisola Sorrentina.

Conca Azzurra, sequestro da parte della Capitaneria di Porto

Il blitz è avvenuto nel corso della giornata di ieri, martedì 24 agosto, quando – come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino – sono finite nel mirino le aree della spiaggia “Maya beach experience”, da tempo nel mirino degli inquirenti. In particolar modo, era stata realizzata una grande piattaforma in cemento necessaria per il posizionamento dei lettini. Una gittata di calcestruzzo avvenuta sugli scogli che hanno il “compito” di limitare la forza del mare.

Le irregolarità

Trovata anche una “spiaggia nella spiaggia”, ovvero una distesa di sabbia bianca in una zona sopraelevata, a simulare un litorale caraibico. Le due aree sono finite sotto sigilli poiché sarebbero state realizzate in violazione di tutte le norme paesaggistiche ed urbanistiche, praticamente abusivamente. Inoltre, non si sa da dove provenga quella sabbia bianca, né la sua composizione.

Articoli correlati

Back to top button