Cronaca

Napoli, Concettina ai Tre Santi non trova personale: “Tanti prendono il reddito di cittadinanza”

Concettina ai Tre Santi, Ciro Oliva e l'appello per il Reddito di Cittadinanza: "Difficilissimo trovare pizzaioli, fornai, ragazzi di sala"

Da Ciro Oliva, pizzaiolo e titolare di Concettina ai Tre Santi, parte un appello. “Difficilissimo trovare pizzaioli, fornai, ragazzi di sala. Tanti prendono il reddito di cittadinanza e trovano più comodo avere i soldi fino a casa senza lavorare oppure, e sono numerosi, vorrebbero un impiego al nero. Ma da Concettina ai Tre Santi lavoriamo stando sempre nelle regole. Chi viene da noi ha un regolare contratto e non facciamo maneggi” ha dichiarato il giovane pizzaiolo al Corriere del Mezzogiorno.

Concettina ai Tre Santi, l’appello di Ciro Oliva sul Reddito di Cittadinanza

“Noi all’interno abbiamo trentacinque posti, fuori cento coperti — racconta Ciro Oliva —. Da me lavorano 30 ragazzi, ma sarebbe importante poter contare su altre forze. Lavoriamo molto con i turisti, che stanno lentamente tornando. In genere non chiudiamo neanche: si incomincia prima di mezzogiorno e si va avanti fino a sera. La volontà e la ferma disciplina del lavoro è quella che ci ha portato all’eccellenza e nel nostro team c’è posto per chi vuole essere con noi, con queste premesse”.

La battaglia di Vincenzo De Luca

Una battaglia, quella dei lavoratori “sottratti” dal Reddito di Cittadinanza portata avanti dal governatore campano Vincenzo De Luca il quale aveva sollevato la questione in merito alla difficoltà di reperire lavoratori stagionali per la raccolta estiva di frutta e verdura.

Articoli correlati

Back to top button