Cronaca

Consumatori, ritirata partita di formaggi

NAPOLI. Qui di seguito una nota dello Sportello dei diritti in merito al ritiro di una partita di formaggi su disposizione del Ministero della Salute.

COMUNICATO STAMPA SPORTELLO DEI DIRITTI

Richiamati formaggi dell’Azienda Agricola Le Curti di Carmine Bonacci per “Rischio microbiologico”: l’allerta del Ministero della salute. Essi sono stati prodotti in stabilimento non registrato né riconosciuto e privo dei requisiti igienico sanitari previsti dalla legislazione comunitaria vigente. Mancata evidenza che il latte crudo utilizzato per la produzione dei formaggi soddisfi i criteri stabiliti dalla normativa vigente. Lo “Sportello dei Diritti”: la commercializzazione dei prodotti in questione avviene anche online

In data odierna il Ministero della Salute ha dato comunicazione del richiamo di formaggi tipo caprino pimpinella,caprino semistagionato, conciato, conciato romano, crusca caprino dell’Azienda Agricola Le Curti di Carmine Bonacci con sede in Giano Vetusto (CE) alla via Curti 5/a. Il motivo del richiamo espressamente indicato nell’apposito modulo è un ” Rischio microbiologico”.

Nello specifico si tratta di “Prodotti in stabilimento non registrato né riconosciuto e privo dei requisiti igienico sanitari previsti dalla legislazione comunitaria vigente. Mancata evidenza che il latte crudo utilizzato per la produzione dei formaggi soddisfi i criteri stabiliti dalla normativa vigente”. Lo “Sportello dei Diritti” nella persona del presidente Giovanni D’Agata, evidenzia, peraltro, che la commercializzazione dei prodotti in questione avviene anche mediante la vendita online e quindi è necessario prestare la massima attenzione in caso di eventuale acquisto. . L’avviso di richiamo è stato pubblicato sul nuovo portale dedicato alle allerta alimentari del Ministero della salute nella sezione “Avvisi di sicurezza”.

Articoli correlati

Back to top button