Cronaca

Contraffazione, maxisequestro al mercatino in via Bologna

NAPOLI. Nell’ambito dei servizi predisposti della Polizia Municipale per la prevenzione e la repressione del fenomeno della contraffazione industriale e commerciale, Agenti della U. O. Polizia Investigativa Centrale a seguito di indagine investigativa ha posto in stato di fermo una persona che, nell’area del mercatino etnico di Via Bologna, a ridosso di piazza Garibaldi, è stato sorpreso a trasportare in alcuni borsoni, oltre 40 kg di loghi metallici, in stoffa ed in cartoncino di ottima fattura riproducenti le griffe delle più famose case di moda nazionali ed estere.

L’uomo è stato denunciato e il materiale posto sotto sequestro ai sensi degli articoli 474 e 517 del Codice Penale.

Il materiale sequestrato

Tutto il materiale, per un totale di oltre cinquantamila pezzi, era destinato al mercato del falso; infatti i loghi vengono trasportati separatamente rispetto ai capi di abbigliamento, alle borse ed alle calzature per eludere i controlli delle forze di polizia, venendo apposti sui capi soltanto poco prima della vendita, in opifici improvvisati o nei depositi, a ridosso delle aree di vendita.

L’azione di controllo e prevenzione continuerà anche nei prossimi giorni con all’intensificarsi degli acquisti natalizi.

Articoli correlati

Back to top button