Cronaca

Coronavirus, controlli nel giorno di Pasqua: a Napoli un arresto e 7 denunce

Fitti controlli per l’emergenza coronavirus Pasqua tra Napoli e provincia. I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, impegnati a vigilare sull’osservanza delle misure previste per contenere la diffusione del Covid-2019 anche nel periodo pasquale, hanno controllato, sia su strada che presso i terminal portuali, complessivamente 2187 persone riscontrando 338 violazioni, anche penali.

Controlli per l’emergenza coronavirus Pasqua a Napoli e provincia

In particolare, oltre all’arresto operato dalla Compagnia di Casalnuovo il giorno di Pasqua a Mariglianella di un pluripregiudicato che ha tentato di fuggire su un’auto rubata, a Napoli (via Roma e Rione Traiano), a Torre Annunziata, Casalnuovo, a Giugliano in Campania e a Pozzuoli le Fiamme Gialle hanno sequestrato 10 veicoli per violazioni al Codice della Strada.


controlli-coronavirus-pasqua-napoli-arresto-denunce


I conducenti, infatti, sono stati tutti scoperti a circolare con mezzi già sottoposti a sequestro, senza patente o sprovvisti di copertura assicurativa; 2 di questi sono stati denunciati per reiterazione nella guida senza patente.

Sempre a Napoli, in via Argine, è stato segnalato all’A.S.L. e denunciato per l’inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità un 48enne di Torre del Greco, recidivo, fermato per la seconda volta alla guida della propria auto senza un valido motivo, mentre a Forio (Ischia) è stato sanzionato un 24enne mentre faceva jogging sulla spiaggia “Cava dell’isola”.

Gli altri controlli

A Cardito è stato sorpreso un 49enne mentre vendeva presso il proprio domicilio, sul balcone di casa, calando un “paniere”, sigarette di contrabbando; a Cimitile sono stati denunciati 2 soggetti provenienti da Ariano Irpino che hanno, pertanto, violato quella “zona rossa”.

A Pompei, madre e figlio, che hanno tentato di sottrarsi al controllo dei militari durante un posto di blocco, sono stati denunciati per resistenza a pubblico ufficiale e per rifiuto di fornire le proprie generalità.


controlli-coronavirus-pasqua-napoli-arresto-denunce


Per quanto concerne, invece, gli esercizi commerciali, 40 sono stati quelli controllati ed è scattata la chiusura provvisoria per una rivendita di tabacchi di Napoli (via Toledo) e per una salumeria di Torre del Greco, entrambe inottemperanti all’ordinanza della Regione Campania che prevedeva la chiusura per tutti a Pasqua e Pasquetta, mentre a Sorrento un ristorante è stato sanzionato poiché consegnava a domicilio prodotti gastronomici non confezionati.

Sono stati, infine, sanzionati per la mancata esposizione dei prezzi al pubblico 2 negozi di ortofrutta di Baia e Monte di Procida e 2 salumerie di Frattaminore, nell’ambito dei controlli eseguiti sabato per contrastare il rincaro prezzi.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto