Politica

Refezione a scuola, la discussione sui controlli esterni

NAPOLI. Dopo che il Consiglio Comunale aveva appostato risorse in bilancio  previsionale per avviare un sistema di controlli ad opera di terzi sul  servizio refezione scolastica, sul quale peraltro già l’Asl effettua i suoi controlli, la commissione Scuola, presieduta da Luigi Felaco, ha oggi discusso della gara d’appalto per l’assegnazione del servizio, conclusasi con l’individuazione della società che procederà ai controlli sui centri di cottura, sui terminali di consumo, e  assicurerà interventi straordinari sull’intera filiera. Si tratta di un servizio importante per vigilare sulla qualità della refezione  scolastica, del quale l’amministrazione comunale potrà avvalersi per  integrare i controlli già svolti dall’Asl.

Scuola e refezione, la discussione in commissione

La consigliera Francesca Menna (Movimento 5 Stelle) ha chiesto se  l’amministrazione, così come da lei suggerito in precedenti riunioni  di commissione, abbia o meno valutato la possibilità di affidare il  servizio, attraverso un protocollo di intesa, al Centro di riferimento Regionale per l’Igiene Urbana Veterinaria (C.R.I.U.V.), un organismo  pubblico che avrebbe sicuramente consentito di ridurre i costi. La  consigliera Laura Bismuto (Dema) ha invece chiesto chiarimenti sulle  procedure di chiamata e sui tempi di intervento della società  affidataria del servizio.

“Importante – ha concluso il presidente- convocare presto una nuova riunione con l’Assessorato e l’Asl per  avviare un proficuo lavoro di coordinamento tra l’amministrazione  comunale e i centri di controllo”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button