Cronaca

Controlli nell’hinterland: blitz in casa di 13 persone pregiudicati

GIUGLIANO IN CAMPANIA. Controlli diffusi su tutto il territorio da parte dei carabinieri guidati dal capitano Antonio De Lise. I militari dell’arma hanno messo in campo una serie di perquisizioni a tappeto nei confronti di 13 pregiudicati sottoposti agli arresti domiciliari. La notizia è riportata da Il Mattino.

Controlli e perquisizioni a Giugliano

Nel corso della vasta operazione volta a ripristinare la legalità sul territorio i carabinieri hanno arrestato Paolo Cangiano, pregiudicato di Giugliano, classe ’84, in esecuzione all’ordine di carcerazione in regime di detenzi­one domiciliare eme­sso dall’autorità giudiziaria di L’Aquila. L’uomo deve scontare 1 anno e 5 mesi di reclusione. Il 34enne è ritenuto colpe­vole del reato di contraffazione, intr­oduzione nello Stato e commercio di prod­otti con segni fal­si, accertato a Martin­sicuro (Teramo) nel 2010. Ora è agli arresti domiciliari. I carabinieri hanno effettuato anche controlli e posti di blocco lungo gli assi viari più frequentati.  Sono stati controllati 38 veicoli e 53 persone; effettuate 7 perquisizioni vei­colari; ritirate 3 patenti e 2 carte di circolazion­e; elevate 13 contravvenzioni (6 per mancata copert­ura assicurativa, 4 per guida senza patente, 3 per mancanza del casco protettivo) e sequestrati 7 veicoli.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button