Controlli nel vesuviano, scattano sequestri e denunce

carabinieri

Operazione ad alto impatto dei carabinieri, che hanno effettuato controlli in diversi comuni della zona vesuviana: tutti i dettagli

TORRE ANNUNZIATA. I carabinieri della compagnia di Torre Annunziata con il supporto del nucleo elicotteri di Pontecagnano hanno svolto un servizio ad «alto impatto» concentrato in particolare su Torre Annunziata e Boscoreale che ha portato a 11 denunce. Lo riporta il quotidiano Il Mattino.

Boscotrecase, arrestato per contrabbando

A Boscotrecase un 42enne, già noto alle forze dell’ordine per contrabbando, è stato sorpreso a vendere 34 pacchetti di sigarette privi del sigillo dei monopoli di Stato. Era già stato arrestato dai carabinieri a luglio per il possesso di 10 kg di sigarette illegali. Un 45enne, anch’egli del luogo, pregiudicato per ricettazione e furto, è stato invece denunciato per ricettazione perché sorpreso in sella a una bicicletta rubata a Pompei.

Boscoreale, denunciato per violazione delle prescrizioni

Sempre a Boscoreale i militari hanno denunciato per violazione del divieto di ritorno nel comune un 43enne di Pompei già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di stupefacenti. Nello stesso comune è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza nei confronti di un 42enne controllato alla guida della sua auto con un tasso alcolemico pari a 1,5 g/l. Su via Settetermini i carabinieri hanno bloccato un 38enne che in sella al suo scooter non si era fermato all’alt denunciandolo per resistenza a un pubblico ufficiale. Ancora a Boscoreale i militari hanno denunciato una 35enne di origine bulgara sottoposta al divieto di ritorno in quel comune.

Quattro denunce a Torre Annunziata

Quattro ragazze sono state denunciate a Torre Annunziata. Si tratta di due sorelle di 19 e 18 anni e di due loro amiche 16 e 17 anni prese in un centro commerciale di Torre Annunziata poco dopo aver rubato cosmetici del valore complessivo di 100 euro.

Poggiomarino, sequestrate cartucce

Controlli anche a Poggiomarino dove i miliari hanno rinvenuto e sequestrato, in casa di una 50enne del luogo, incensurata ma sorella di un uomo appartenete al clan camorristico dei «Galasso» in passato operante a Poggiomarino, 16 cartucce calibro 38 special. La donna è stata denunciata per detenzione illegale di munizionamento.

TAG