Cronaca

Contromano in autostrada: arresto per due cittadini maghrebini

SAN GIUSEPPE VESUVIANO. Nella notte tra domenica e lunedì gli agenti del commissariato di San Giuseppe Vesuviano hanno tratto in arresto due cittadini maghrebini. Si tratta di Hamraoui Mustapha e Er Raji Aminbe, rispettivamente 27 e 21 anni.

 

L’inseguimento contromano

 

I due stavano scappando a bordo di un BMW sulla SS 286 in direzione Ottaviano. Dopo aver cercato di rapinare una Renault Clio e minacciato gli occupanti con un coltello, i malviventi sono stati intercettati dalla polizia. A quel punto i due sono scappati, inseguiti dalla volante, non esitando ad accedere in autostrada distruggendo un casello. Fermati ancora una volta da una manovra, eseguita in condizioni di sicurezza, da parte degli agenti, i cittadini provenienti dal Maghreb si sono immessi contromano in autostrada. Per alcuni chilometri in direzione Nola, l’inseguimento ha assunto connotati molto pericolosi.

Dopo altri tre chilometri, i malviventi hanno di nuovo invertito la marcia. Uscite a Palma Campania, le due auto hanno fermato la loro corsa con gli agenti che hanno quindi bloccato i due cittadini maghrebini.

Tra loro, Hamraoui Mustapha era stato colpito da un provvedimento di espulsione, emesso dalla Questura di Milano mentre Er Raji Aminbe, proprietario della macchina, aveva un permesso di soggiorno e copertura assicurativa dell’auto scaduti. Entrambi sono stati condotti a Poggioreale.

Articoli correlati

Back to top button