Coronavirus a Napoli: 30 Fujenti sfidano l’epidemia e si recano dalla Madonna dell’Arco, denunciati

Madonna dell'Arco

Coronavirus: nonostante l'ordinanza di divieto, circa 30 "fujenti" si sono recati nella notte al Santuario della Madonna dell'Arco. Denunciati

Coronavirus: nonostante l’ordinanza di divieto, circa 30 persone si sono recati nella notte al Santuario della Madonna dell’Arco per la tradizionale processione dei Fujenti. Ma li ad aspettarli hanno trovato le forze dell’ordine che li hanno prontamente identificati e multati.

Coronavirus: sfidano l’epidemia e si recano dalla Madonna dell’Arco, 30 fujenti nei guai

Erano circa 30 i “fujenti” che, sfidando l’ordinanza del governatore Vincenzo De Luca, si sono recati al Sant’Anastasia per partecipare alla tradizionale processione della Madonna dell’Arco. Nella notte tra il 12 e il 13 aprile – come riportato dal Fatto Vesuviano – si sono recati a piedi nudi sul Santuario della Madonna dell’Arco, dove però hanno trovato le forze dell’ordine ad aspettarli. I 30 sono stati multati, denunciati e rispediti alle proprie abitazioni.

Il presidio delle forze dell’ordine resterà attivo tutto il giorno per evitare ulterioriarrivi. Ogni Lunedì in Albis a Sant’Anastasia arrivano anche 500mila fedeli per la processione della Madonna dell’Arco.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG