Coronavirus, Paolo Ascierto coordinatore regionale per la ricerca

coronavirus-dati-sperimentazione-tocilizumab

Sarà l'oncologo Paolo Ascierto a coordinare sul piano scientifico il gruppo di ricerca congiunto per l'emergenza coronavirus

Sarà l’oncologo Paolo Ascierto a coordinare sul piano scientifico il gruppo di ricerca congiunto per l’emergenza coronavirus, proposto dai direttori generale e scientifico del Pascale, Attilio Bianchi e Gerardo Botti, e che vedrà coinvolti in prima linea la Regione Campania, l’Azienda dei Colli, il Cnr e ovviamente l’Istituto dei tumori di Napoli.

Coronavirus, Ascierto coordinatore regionale per la ricerca

Si tratta di una Unità interaziendale di cui fanno parte Ugo Trama, responsabile dell’Uod 08 “Politica del Farmaco e Dispositivi” della Regione Campania, Giuseppe De Pietro, direttore dell’Istituto di Calcolo-Reti e Alte Prestazioni del Cnr per la raccolta dati e l’utilizzo delle intelligenze artificiali, nonché le direzioni e, più in generali tutti i sanitari, del Monaldi, del Cotugno e del Pascale. Un atto quasi dovuto la creazione di questo gruppo, già attivo dai primi giorni dell’emergenza sanitaria: il Pascale e l’Azienda dei Colli hanno avuto da subito un ruolo determinante nella programmazione regionale per la specificità delle prestazioni assistenziali erogate. Il Pascale ha, inoltre, assunto un ruolo incisivo nell’attività di ricerca finalizzata al contenimento epidemiologico.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG