Cronaca

Coronavirus, positiva coppia del campo rom di Secondigliano: scatta il ricovero

Nuovi casi di coronavirus nel campo rom di Secondigliano. Nelle scorse ore infatti una coppia di coniugi è stata ricoverata in ospedale. Da quando si è registrata l’impennata di infezioni da Coronavirus tra i rumeni, per la prima volta i contagiati hanno manifestato sintomi per cui non sarà sufficiente l’isolamento fiduciario presso i prefabbricati del campo.

Coronavirus nel campo rom di Secondigliano, una coppia in ospedale

Positivi e ricoverati marito e moglie arrivati nella mattinata di ieri, venerdì 17 luglio, dalla Serbia nell’accampamento sulla Circumvallazione esterna dell’area nord di Napoli, entrambi con sintomi lievi, ma ricoverati anche in via cautelativa su disposizione dell’Asl Napoli 1 Centro. Con la coppia serba, il numero totale dei contagiati, che tra il 15 ed il 16 luglio era fermo a 6, sale a 8 ma nonostante il progressivo aumento degli infettati la percentuale sul totale è considerata ancora lontana dall’ipotesi di un focolaio.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

 

Articoli correlati

Back to top button