Cronaca

Coronavirus, a Ercolano marittimi insultati: erano da poco sbarcati

Coronavirus, a Ercolano marittimi insultati: erano da poco sbarcati dopo aver perso anche loro il lavoro per via dell’emergenza.

Coronavirus: marittimi scambiati per “infettati” a Ercolano

Spiacevole episodio verificatosi a Ercolano, dove un gruppo di marittimi sbarcati con regolare permesso sono stati scambiati per comuni persone provenienti dal nord per fuggire dal coronavirus, creando così serie rischi di contagio.

Come riporta “Il Mattino”, le persone avvistate e immortalate in video erano munite di trolley e valigie. Erano tornata a Ercolano con regolare certificazione, costretti a rimanere senza lavoro proprio per via dell’emergenza legata al covid 19. Tuttavia la paura può fare brutti scherzi e il gruppo è stato preso di mira con insulti e minacce. Sono successivamente si viene a sapere chi sono, ma intanto qualcuno ha diffuso il video seminando il panico tra i residenti.

Pasquale De Prisco

Nato a Napoli il 16 maggio 1986 e residente a Pagani (Sa). Laurea triennale in Lettere presso Università degli Studi di Salerno. Laurea Magistrale in "Informazione, Editoria, Giornalismo" presso Università degli Studi Roma Tre. Ho collaborato con i quotidiani "Le Cronache" e "La Città". Ho lavorato per "MediaNews24", "Blasting News". Blogger del sito "La Puteca di Pakos".

Articoli correlati

Back to top button