Cronaca

Coronavirus, guarita la caposala della terapia intensiva del Cotugno: “Dolore lancinante”

Dopo tre settimane di assenza torna da oggi in trincea Marinella Acanfora, caposala della terapia intensiva del Cotugno

Coronavirus, dopo circa tre settimane di assenza torna da oggi in trincea, nella sua Rianimazione, Marinella Acanfora, caposala della terapia intensiva del Cotugno.

Cotugno, guarita la caposala della terapia intensiva

Dopo giorni interminabili, la caposala della terapia intensiva del Cotugno è guarita dal coronavirus. Marinella Acanfora confessa di aver contratto il virus sul posto di lavoro. In una rianimazione il rischio è costante. La dottoressa ha scoperto della positività il 14 ottobre, dopo essersi sottoposta al tampone a causa della febbre.

«Troppi tuttologi e poi un po’ di umiltà e buonsenso anche da parte degli esperti e scienziati che hanno fatto molti errori di valutazione sul piano medico ed epidemiologico. Il virus è sicuramente un microbo nuovo e quindi non sappiamo bene come e perché provoca questo profilo di malattia in alcuni sì e in altri no. Nulla può essere scontato. Bisogna aiutare le persone che hanno bisogno di assistenza e sostegno. Serve umanità», dichiara.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button