Cronaca

Coronavirus a Napoli: 2 nuovi casi, 6 guariti e nessun decesso. Il bollettino del 26 giugno

Il Comune di Napoli ha pubblicato  il resoconto bisettimanale sull’emergenza coronavirus, aggiornato alle ore 11:00 del 26 giugno. In tre giorni si registrano 2 nuovi casi positivi. I dati sono trasmessi ogni giorno dall’Asl Napoli 1 Centro.

Coronavirus: l’aggiornamento della città di Napoli del 26 giugno

Secondo appuntamento settimanale con il bollettino del Comune di Napoli che aggiorna sui casi di positività al coronavirus in città. Sono due i nuovi casi rispetto al precedente bollettino di martedì. In re giorni quindi aumentano di 6 i guariti e non si registrano decessi.

Questo il comunicato:

“Resoconto bisettimanale rispetto alla situazione dei contagi COVID-19 per la Città di Napoli, aggiornato a venerdì 26 giugno. Il totale dei “positivi attivi” è ottenuto dalla somma dei dati riportati in rosso nella grafica: cioè i “ricoverati in ospedale” e “in isolamento a casa”. I dati sono trasmessi ogni giorno dall’ASL Napoli 1 Centro. Il prossimo bollettino sarà diffuso martedì 30 giugno”.

Il numero totale di persone che in questi mesi sono risultate positive al coronavirus a Napoli è di 1.012 (due in più rispetto a martedì). Di queste 850 sono le persone guarite, 25 le attualmente positive e 5 i ricoverati. Nel dettaglio scende di uno il numero dei ricoverati in Ospedale (5) mentre resta stabile quello dei ricoverati in terapia intensiva, a quota 0. La maggior parte (20) si trova in isolamento domiciliare con sintomi lievi o assenti. I decessi sono 137, nessuno in più rispetto a martedì. Sei i guariti in più rispetto a martedì (850 contro 844). Con due casi, zero decessi e 6 guarito, scende il numero delle persone attualmente positive a 25 (-4).



Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto