Cronaca

Coronavirus, donati 600 libri ai bambini dei quartieri Spagnoli

Coronavirus a Napoli. La fondazione Foqus dona 600 libri ai bambini dei Quartieri spagnoli. Ecco i dettagli.

Coronavirus, donati libri ai bambini dei quartieri Spagnoli

Da domani, insieme alla ‘spesa sociale’ che viene consegnata ogni settimana ai bisognosi, arriverà in 200 case anche un pacco regalo contente tre libri, pubblicazioni rivolte ai piu’ piccoli, dai romanzi per l’infanzia di Roald Dahl a classici come Piccole Donne. Nella scatola ci saranno anche pastelli, bloc notes, plastilina ed altri giochi che Foqus ha acquistato da cartolerie di Napoli.

“Dai primi giorni dell’emergenza – spiega Ilaria Guerra della segreteria di Foqus – ci siamo subito attivati per la distribuzione di generi alimentari e successivamente ci siamo interrogati su come potessimo far sentire la nostra vicinanza in un altro modo. Abbiamo deciso, quindi, di acquistare dei libri che entreranno nelle case dei bimbi in questo momento di grande difficolta’. Sono lontani dalla scuola e non tutti hanno accesso allo stesso modo alla didattica a distanza”. Foqus ha acquistato i libri da una ventina di librerie indipendenti di Napoli e provincia, piccole realtà che hanno sezioni permanenti di libri per l’infanzia, ancora oggi chiuse per un’ordinanza della Regione Campania che ne impone lo stop.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button