Coronavirus, due pazienti morti all’Ospedale del Mare: infermiere contagiato

respiratori-ospedale-mare-multinazionale-cinese-zte

Coronavirus, due pazienti sono morti all'Ospedale del Mare e un infermiere è stato contagiato. Accade nel presidio di Ponticelli

Coronavirus, due pazienti sono morti all’Ospedale del Mare e un infermiere è stato contagiato. Accade nel presidio di Ponticelli e non nella Terapia intensiva dei moduli prefabbricati.

Due morti di coronavirus all’Ospedale del Mare

La prima vittima è un’anziana affetta da patologia gastroenterica sanguinante. La donna era arrivata in pronto soccorso e ricoverata in Medicina d’urgenza.  Successivamente viene operata e, quindi, trasferita subito dopo l’intervento in Rianimazione. Poche ore dopo va in Chirurgia generale dove viene prescritta una radiografia del torace e una Tac che evidenziano un ” addensamento polmonare”. La complicanza costringe i chirurghi a metterla sotto CPap ( casco respiratorio).

In attesa, la paziente torna in Medicina d’urgenza ( area isolamento).Poco dopo arriva la conferma del contagio. La donna andrebbe intubata ma non c’è l’autorizzazione al trasferimento al Covid- center. Così poco dopo muore. Successivamente anche l’infermiere della Rianimazione che aveva assistito l’anziana, risulta positivo.
L’altro caso riguarda un paziente che approda, anche lui in emergenza ma con positività già accertata, all’Ospedale del Mare. Proviene, in precarie condizioni, dal Cardarelli. Lì era stato trattato e intubato. Ed è già grave quando viene sottoposto a ecocardiogramma, anche in questo caso non nel Covid- center. Morirà dopo mezz’ora.

TAG