Coronavirus, l’allarme di Ascierto: “Virus non è sconfitto, attenzione sia alta”

napoli-test-vaccini-coronavirus-ascierto

"Il coronavirus non è stato ancora sconfitto, occorre continuare a stare molto attenti". Lo ha detto il professor Paolo Ascierto in merito al covid

“Il coronavirus non è stato ancora sconfitto, occorre continuare a stare molto attenti, rispettare il distanziamento, utilizzare la mascherina”. Lo ha detto il professor Paolo Ascierto in merito al covid ritirando il Premio “Telesia for Peoples” 2020 nelle Terme di Telese.

Coronavirus, l’allarme di Paolo Ascierto

Nel ringraziare gli organizzatori dell’associazione “Icosit” per il premio, Ascierto si è detto “particolarmente felice di ritornare nella sua terra di origine, essendo nato nella vicina Solopaca”.
Ascierto, sottolinea una nota degli organizzatori della kermesse, rivolgendosi ai tanti giovani presenti tra il pubblico: ha aggiunto: “Osservando i dati recenti è evidente che il Covid sta colpendo sempre più i giovani che devono divertirsi ma rispettando le regole. Non è necessario continuare ad andare quest’anno in vacanza all’estero, specie in quei Paesi dove i contagi sono in enorme crescita. E’ così bella l’Italia”.

La consegna del premio

A consegnare il premio all’oncologo sono stati Gigi e Ross, a loro volta premiati.
Gli altri personaggi premiati “perché non esitano mai a schierarsi dalla parte dei più deboli'” sono stati Lazaro “Larry” Cosme (presidente Nazionale FLEOA) per il settore sicurezza, Sandro Lavorgna e Arcangelo Bove (settore imprenditoria), il professor Antonio Maria La Scala in qualità di presidente dell’associazione “Gens Nova” (settore sociale), Angelo Cerulo dell’Ansa (settore giornalismo) e il giovanissimo Nicola Siciliano (settore artistico).


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

TAG