Cronaca

Prodotti per la pulizia spacciati per disinfettanti anti coronavirus: maxi sequestro della Guardia di Finanza

Prodotti per la pulizia spacciati per disinfettanti anti coronavirus: maxi sequestro della Guardia di Finanza in un negozio all’ingrosso di Pompei. Le Fiamme Gialle hanno trovato oltre 1500 flaconi sulla cui etichetta venivano indicate proprietà disinfettanti, senza nessuna indicazione da parte del Ministero della Salute. I prodotti venivano venduti anche online.

Prodotti per la pulizia venduti come disinfettanti anti coronavirus

l Gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha sottoposto a sequestro oltre 1.500 flaconi di prodotti per la pulizia degli ambienti, con diciture e simboli ingannevoli tali da indurre il consumatore in errore in merito alle loro proprietà disinfettanti.

Il blitz

L’intervento è stato condotto dalle Fiamme Gialle oplontine presso un commerciante all’ingrosso di saponi e detersivi di Pompei che poneva in vendita, anche on-line, detti prodotti riportanti in etichetta proprietà e funzioni disinfettanti, pur non avendo ricevuto alcuna autorizzazione dal Ministero della Salute che ne attestasse l’efficacia.


coronavirus-prodotti-pulizia-disinfettanti


Vendita online

È stata proprio la vendita in rete a consentire ai finanzieri l’identificazione del commerciante, individuato dalle Fiamme Gialle a conclusione di una più complessa attività investigativa che ha permesso di scoprire il commercio illegale.

La denuncia

Il responsabile è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata per frode in commercio e rischia fino a 2 anni di reclusione, oltre alla multa fino a 2.000 euro.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button