Cronaca

Coronavirus, è psicosi a Napoli: ragazza di 17 anni insultata e allontanata

Non si arresta la psicosi per il Coronavirus a Napoli e provincia. A San Giorgio a Cremano, una ragazza di soli 17 anni, giunta lo scorso settembre per il programma interculturale, è stata protagonista di non pochi episodi di discriminazione.

Coronavirus, è psicosi a Napoli

Un primo episodio si è verificato mentre Anna tornava a casa, dove durante il tragitto ha incontrato tre ragazzini che alla sua vista hanno cercato nell’immediato di superarla e scappare poggiando la mano sulla bocca.

Articoli correlati

Back to top button