Cronaca

Il corteo anti-violenza a Scampia: candele rosse e familiari delle vittime sfilano davanti alle Vele

NAPOLI. Persone in strada per partecipare al corteo contro la violenza a Scampia. L’evento è stato animato dai rappresentanti delle scuole del territorio, di associazioni, del terzo settore e delle istituzioni.

Il corteo contro la violenza a Scampia

La manifestazione è stata guidata da uno striscione con su scritto: “La non violenza è l’arma dei forti”.

Poi tante candele rosse e slogan. In testa al corteo i familiari di Stefania Formicola, con una grande foto della donna dal marito nell’ottobre 2016. Con loro anche Antonella Leardi, mamma di Ciro Esposito, tifoso napoletano ucciso a Roma prima della finale di Coppa Italia Napoli-Fiorentina nel 2014, Maria Luisa Iavarone, la mamma di Arturo, il ragazzo accoltellato in via Foria, a Napoli, poco prima di Natale dello scorso anno e, ancora, Stella, mamma di Gaetano, altro ragazzo vittima di una baby gang.

Foto da Ansa.it

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button