Cronaca

Covid, Cardarelli e Cotugno pieni: nuova emergenza posti letto

Resta l'emergenza dei posti letto per il Covid a Napoli. Con la terza ondata  l'ospedale Cardarelli torna a riempirsi

Resta l’emergenza dei posti letto per il Covid Napoli. Con la terza ondata  l’ospedale Cardarelli torna a riempirsi e non va meglio in provincia: Castellammare, Nola, Scafati a sud di Napoli; Pozzuoli, Frattamaggiore e Giugliano a Nord, sono gli avamposti chiamati a contrastare l’epidemia.

Covid Napoli, nuova emergenza posti letto: Cardarelli e Cotugno pieni

Nella giornata di ieri il Cotugno ha registrato decine di ricoveri bilanciati da altrettante dimissioni di pazienti usciti dall’incubo Covid. Perennemente pieni 50 posti di sub intensiva mentre diminuiscono le caselle vuote nei vari padiglioni e reparti.

Stessa situazione al Cardarelli che, con 144 posti, nonostante non sia un Covid center, dopo il Cotugno ospita il più elevato numero di malati infetti in città. Anche qui la terapia intensiva è satura e residuano pochissimi posti di degenza liberi. “La tendostruttura non viene toccata per ora in quanto riservata ad eventi improvvisi e cataclismatici. Oggi con i tamponi molecolari rapidi nell’arco di 4 o 6 ore siamo in grado di effettuare la diagnosi e smistiamo subito i pazienti in altri Covid center o nelle nostre unità. Il sistema per ora regge ma speriamo cali la pressione dei contagi”, avverte il manager Giuseppe Longo.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button