Cronaca

Napoli, detenuto morto di Covid a 56 anni

Covid, morto detenuto a Napoli: è la settima vittima del virus nelle carceri campane da quando è iniziata la pandemia

Aveva 56 anni il detenuto di Napoli morto a causa del Covid. Alberto, 56 anni, detenuto del carcere di Poggioreale, è morto ieri nel reparto Covid dell’ospedale Cardarelli. Dall’inizio della pandemia è il settimo detenuto morto in Campania per Covid-19”.

Covid, morto detenuto a Napoli

Ne dà notizia il garante campano dei detenuti Samuele Ciambriello. “Sono morti altresì – prosegue – sempre per Covid-19 in Campania, 6 agenti di polizia penitenziaria e il medico sanitario del carcere di Secondigliano. A Poggioreale su una popolazione di 2204 detenuti ci sono ancora 361 detenuti che hanno scelto di non vaccinarsi; mentre i detenuti che hanno completato il ciclo vaccinale con tre dosi sono 869.

Nel rispetto del diritto alla salute e alla dignità personale, rivolgo un appello ai detenuti campani a vaccinarsi, a rispettare le precauzioni e i protocolli sanitari. Non dobbiamo abbassare la guardia ci vuole responsabilità e rispetto della funzione di prevenzione. La pena non può essere solo privazione della libertà sequestro del tempo”.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button