Cronaca

Napoli, mancano posti letto e personale: “riconvertire interi ospedali”

Covid, la situazione in Campania è ormai al collasso. L'epidemia da coronavirus sta colpendo duramente la Campania e soprattutto Napoli

Covid, la situazione in Campania è ormai al collasso. L’epidemia da coronavirus sta colpendo duramente la Campania e soprattutto Napoli e provincia. Mancano posti letto e personale.

Napoli, “riconvertire interi ospedali”

L’unico modo per risolvere il problema sanità è reclutare personale e riconvertire interi ospedali delle tre Asl, come indicato dall’Unità di crisi. A Napoli Nord dovrebbe essere scelto il presidio di Frattamaggiore, a Napoli sud oltre al Maresca sono al vaglio varie ipotesi.

In città tocca al San Giovanni Bosco che chiude e diventa un Covid Hospital: la decisione è stata comunicata ieri, in una riunione convocata dal manager della Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva, a tutti i primari del presidio della Doganella.

Il pronto soccorso da oggi sospende le attività a tempo indeterminato e i pazienti ricoverati dovranno essere dimessi e trasferiti entro domenica. La configurazione del nuovo Covid hospital della città, sarà multispecialistica, ossia oltre ai Covid sintomatici accoglierà anche quelli affetti da Coronavirus ma malati per altre specialità. I posti letto complessivi sono 86 (40 per la degenza ordinaria, 12 di Ginecologia e ostetricia, 6 di Ortopedia, 15 di Chirurgia generale, Vascolare e Neurochirurgica, 8 di Cardiologia e 4 di terapia intensiva coronarica. L’entrata in funzione a regime è prevista entro l’11 novembre. La Asl chiede che tutte le attività di chiusura del pronto soccorso e trasferimento dei pazienti siano accompagnate dalla presenza delle forze dell’ordine chiamate a presidiare la struttura anche in seguito onde evitare disordini.

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto