Cronaca

Covid, tutto pieno al Cotugno: si teme terza ondata

Sono tutti occupati i posti letto destinati ai pazienti Covid dell'ospedale Cotugno di Napoli. Negli ultimi giorni sono aumentati gli arrivi

Sono tutti occupati i posti letto destinati ai pazienti Covid dell’ospedale Cotugno di Napoli. Negli ultimi giorni sono aumentati gli arrivi. Posti liberi solo nelle “retrovie” e nelle linee di assistenza sub-intensiva.

Covid, Cotugno pieno

I sanitari dell’ospedale Cotugno stanno lavorando a pieno ritmo per definire il quadro clinico, stabilizzare i malati, fare diagnosi, eseguire Tac, effettuare tamponi e ricoverare i malati.

Si teme la terza ondata che manderebbe in difficoltà gli ospedali della Campania.

“Ospedali già quasi pieni”

“Siamo in zona gialla insieme a poche altre regioni d’Italia – dichiara Maurizio Di Mauro, manager dell’azienda dei Colli – Abbiamo un basso tasso di ospedalizzazione e la rete dei medici del territorio sta facendo un grande lavoro come i colleghi infettivologi in ospedale. Ma ora che ci avviamo a riaprire le scuole e che l’economia respira dobbiamo davvero praticare la massima attenzione. Ormai abbiamo capito che questo virus, appena lo liberi, provoca nuove infezioni. Non abbiamo margini, oggi partiamo da ospedali già quasi pieni, abbiamo alcune decine di posti liberi nelle varie aree che però tenderebbero a saturarsi, se il virus tornasse a circolare come a ottobre o novembre. Un segnale che abbiamo imparato a cogliere”.

Fonte: Il Mattino


Articoli correlati

Back to top button