Cronaca

Covid, crescono i ricoverati al Cotugno: “Sono tutti non vaccinati”

Sono tutti non vaccinati, per scelta personale, i malati di Covid ricoverati al Cotugno di Napoli, principale polo di riferimento

Sono tutti non vaccinati, per scelta personale, i malati di Covid ricoverati al Cotugno di Napoli, principale polo di riferimento della città. Aumentano i ricoveri: in due settimane, è passato da 60 a 80 malati ospitati nei 100 posti letto, dedicati in questa nuova fase della pandemia, all’assistenza per infezioni da Coronavirus.

Crescono i contagi Covid al Cotugno: “Sono tutti non vaccinati”

In particolare – come riporta anche l’odierna edizione de Il Mattino – ci sono 50 pazienti nelle aree di degenza ordinaria, 23 in terapia subintensiva (su 32 posti letto) e 7 in terapia intensiva. L’età dei ricoverati oscilla in una forbice che va tra i 25 ai 70 anni. In area critica, intubati, ci sono i pazienti più fragili per età e concomitanti patologie.


Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button