Cronaca

Ctp, dipendenti aggrediti da due extracomunitari: intervengono altri immigrati

NAPOLI. L’episodio si è verificato a pochi chilometri dalla provincia napoletana. La linea T51 della Ctp che congiunge Aversa a Pinetamare è il teatro dell’aggressione. All’altezza di San Cipriano d’Aversa, due extracomunitari – sprovvisti di titolo di viaggio – hanno aggredito due dipendenti della Compagnia di Trasporti Pubblici.

 

«Gli altri hanno inveito contro gli aggressori»

 

L’episodio è stato raccontato da Augusto Cracco, amministrato unico della Ctp di Napoli: «Solidarietà ai colleghi Natale e Cesaro aggrediti poco fa sulla T51 – ha detto questa mattina -. L’autista colpito al volto ha un occhio gonfio, il verificatore spinto al suolo ha dolore ad una spalla. Il tutto perché nostri affezionati clienti ritengono di dover viaggiare senza biglietto. Un gruppone di extracomunitari, un paio di loro intendevano vendere biglietti contraffatti ad altri, la maggioranza del gruppo, munita di regolare biglietto, inveiva contro questi due o tre quando i nostri sono intervenuti. Ho parlato coi nostri operatori, sono mortificati, ed io più di loro, perché in quel momento non ero lì al loro fianco. Dimessi dall’ospedale, ora stanno sporgendo denuncia».

Articoli correlati

Back to top button